giovedì 11 marzo 2010

Il principio ovvero C64 l'inizio della passione

Eccolo!!!
Il mitico commodore 64 per gli amici C64 è con lui che ho iniziato il viaggio nel mondo dell'informatica (anche se a dire il vero ero gia possessore dell ottimo atari 2600, ma la mania si è accesa col commodore).
Nel lontano 1986 quando mio padre,in seguito ad uno strabiliante (e forse unico) risultato scolastico della seconda media, si decise a regalarmelo, in realta era un C128 ma siccome in modalità 128 era incompatibile con i giochi veniva usato quasi esclusivamente in modalita C64 (accensione + tasto commodore).
Che tempi... il pacchetto includeva il mitico registratore a cassette il mitico datassette 1530 e 1000 giochi per c64 rigorosamente non originali, eh si all'epoca si faceva in quanto non c'erano leggi sulla pirateria che tempi... e quanti tempi... per caricare un gioco se andava bene ci volevano 10 minuti, se andava bene appunto, nel senso che se la cassetta non era perfetta o avevi la testina del registratore starata dovevi riavvolgere la cassetta e riprovare se non prendere il cacciavitino a croce e tarare l'azimuth :_( !
Dopo qualche settimana a spaccare joystick e a sfide in due contro mio fratello, iniziai a leggere il manualone (realizzato ottimamente cmq) e a digitare i primi listatoni in basic mi ricordo che il primo che ricopiai disegnava su schermo un saturno con le stelle e una scritta dentro....mitico il c128 aveva anche il comando circle e fill (o paint?)!!!
Non ci volle molto per passare a realizzare dei programmi tutti miei inizialmente semplici a dire il vero ma poi man mano sempre piu sofisticati fino all'ambizioso progetto (mai terminato) di un TETRIS in basic :O e di uno pseudo clone di Dragons lair che volevo regalare ad un mio amico (ciao Stefano :) per sorprenderlo ma purtroppo 64k di ram e basic non portano lontano....
Poi comprai un drive di floppy da 3" e mezzo di seconda mano perchè nuovo era inaccessibile , che bello ora con il turbo load si potevano caricare giochi anche in una ventina di secondi LOAD "*",8,1 e RUN...
Ma come si sa ci si abitua subito alle comodità e tutti i giochi dal caricamento leeeento su cassetta diventava inaccettabile l'attesa e così urgeva un trasferimento sul nuovo performante media, ma come? alcuni (anzi quasi tutti quello "grossi" non ne volevano proprio sapere di passare su disco come fare?
TA DA Cartuccia ACTION REPLAY VI della datel per gli amici MK VI (una recensione ottima qui) ordinata per posta col mio primo stipendio da ragazzo del bar mi pare la pagai 90 mila lire.
Con questa bestia si poteva freezare col tastino e salvare il gioco su disco, inoltre aggiungeva tante altre cosine tipo vite infinite.. sprite collision..un monitor lm..screen capture...turbo disk ,tasto reset ecc.ecc.
Vabbe' vi lascio immaginare il divertimento...ore ed ore sul TV Telefunken a compilare, copiare, giocare giocare giocare, quanti giochi presi in edicola a 8000 lire le mitiche cassette special playgames e i dischi Turbodisk quante ore a giocare i miei preferiti erano:
The last ninja
Creatures
Rastan
Myth
Dragon's' Lair
Garfield
Giana sisters
Rags to riches (col nome italiano Escalation)
e tanti tanti altri ancora.

Oggi fortunatamente si possono rivivere quei bei ricordi grazie agli ottimi (adesso) emulatori che si possono scaricare gratuitamente, i migliori sono Vice e Ccs64 .

Ma basta ora tutti questi ricordi mi fanno venire troppa nostalgia.
Ma voi come avete iniziato?avete avuto un Commodore? e cosa piu' ricordate di lui?

Nessun commento:

Posta un commento